Aforismi

Mel Brooks

« Vi racconto una storiella. C'è un ebreo che vive da duemila anni. Un tizio lo intervista: "Qual è il suo segreto?" "Aglio. Quando stai per morire, l'angelo della morte entra in casa, si avvicina al tuo letto e accosta il viso al tuo. Allora tu gli chiedi - Chi sei? - espirando forte. E l'angelo - Ok, passo più tardi." »

Mel Brooks

« Mi piace chiacchierare a vanvera finché non trovo un pensiero valido. Prima o poi lo troverò, ma lei sarà costretta a parlarmi fin quando questo non accadrà. »

Mel Brooks

« Di solito, quando un manipolo di uomini sta assieme, scoppia una guerra. »

Mel Brooks

« Tragedia è se mi taglio le dita... Commedia è se camminando cadi in una fogna aperta e muori. »

Mel Brooks

« Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse, l'avrebbe fatto nascere con un biglietto. »

Mel Brooks

Cerca categoria per iniziale:

Cerca autore per iniziale:


La parola di oggi è

James Francis Byrnes

« Un ufficio governativo è la migliore approssimazione all'immortalità esistente sulla terra. »

James Francis Byrnes

« Troppi pensano alla sicurezza invece che alle nuove opportunità, e sembrano temere la vita più della morte stessa. »

James Francis Byrnes